Prestito 2000 Euro

Quali sono i vantaggi dei prestiti da 2000 euro?

Pensare di richiedere un prestito 2000 euro per affrontare delle spese improvvise o programmate già da tempo è sicuramente una delle decisioni migliori in quanto si tratta di un finanziamento che ha tanti vantaggi.

Innanzitutto si tratta di un prestito non finalizzato che quindi può essere usato per qualsiasi tipo di spesa senza bisogno di dare giustificativi né su come né su quando utilizzare l’importo ottenuto.

Inoltre, essendo un importo piuttosto basso le banche e le finanziarie lo concedono senza troppi problemi in modo facile e veloce. Nel giro di pochissimi giorni, l’importo sarà accreditato sul conto corrente del richiedente che potrà utilizzarlo immediatamente a suo piacimento.

Il piano di ammortamento è completamente personalizzabile e il richiedente può sceglierne la durata che preferisce in base alle sue esigenze economico-finanziarie. La durata minima è di 24 mesi e quella massima di 120 mesi, cioè un lasso di tempo variabile tra i 2 e i 10 anni. Qualsiasi sia la scelta, va da sé che le rate mensili di rimborso non saranno eccessivamente onerose in quanto la quota capitale di partenza è piuttosto ridotta.

Infine, anche i tassi di interesse TAN e TAEG maturati nel corso del tempo non saranno troppo elevati e questo permette di avere un bel risparmio economico e di non dover affrontare una spesa eccessivamente alta per il finanziamento.

Prestito 2000 euro subito: come farne richiesta

La richiesta per un finanziamento di 2000 euro può essere avanzata sia online che in filiale o in totale autonomia tramite firma elettronica o svolgendo tutta l’operazione seguiti da un operatore.

In entrambe i casi è fondamentale avere una garanzia di reddito e altri requisiti imprescindibili e tutta la documentazione necessaria. Nel caso mancasse anche solo uno dei requisiti richiesti, il prestito verrebbe rifiutato perché gli istituti di credito vogliono essere certi che il cliente sia in grado di restituire il debito nei tempi e nelle modalità pattuite.

Se, invece, a mancare fossero dei documenti importanti, la procedura di richiesta verrebbe rallentata per poter fare ulteriori controlli e accertamenti, cosa che allungherebbe notevolmente i tempi di erogazione che, in condizioni normali, si aggirano intorno alle due settimane lavorative.

Una volta passato questo periodo di tempo, se tutto è corretto e il richiedente viene ritenuto idoneo a ricevere l’importo, la liquidità verrà direttamente accreditata sul conto corrente.

Finanziamenti 2000 euro: requisiti e documenti necessari

Sono principalmente due i requisiti in assoluto più importanti, che fanno anche da garanzia per l’istituto di credito:

  • la presenza di un reddito fisso e dimostrabile proveniente da stipendio o da pensione
  • un buon passato creditizio

Avere un’entrata stabile nel corso del tempo è importante perché fa sì che gli enti creditori si vedano allontanare il più possibile il rischio di insolvenza e di ritardo nei pagamenti e, di conseguenza, siano più benevoli nel concedere il prestito. Allo stesso modo avere un buon passato creditizio, e quindi non risultare segnalato al CRIF come protestato o cattivo pagatore, serve sempre per garantire che il richiedente il finanziamento lo rimborserà nei tempi e nelle modalità pattuite.

Altri requisiti richiesti sono:

  • maggiore età
  • residenza in Italia
  • cittadinanza italiana

Tra i documenti che vanno mostrati al momento della firma del contratto ci sono:

  • documento che attesta il reddito (busta paga, cedolino pensionistico, 730, CUD)
  • documento d’identità
  • codice fiscale

Prestito 2000 euro senza busta paga

Ma questo significa che non ha il requisito della busta paga perché non lavora o magari lavora in nero o non riceve uno stipendio dimostrabile non ha alcuna possibilità di ottenere un prestito veloce 2000 euro?

In realtà no perché delle possibilità per vederselo concesso ci sono, ma sicuramente si tratta di una procedura di richiesta un po’ più difficoltosa.

Bisogna infatti far ricorso ai prestiti senza busta paga, i quali vengono concessi solo a patto che ci siano altri tipi di garanzie alternative a quelle solitamente richieste:

  • un garante o coobbligato che si intesti insieme al richiedente principale il finanziamento e si incarichi di pagarne le rate mensili di rimborso qualora non riesca più a starci dietro per problemi economici
  • un’ipoteca da accendere su un immobile di proprietà, sul quale la banca o la finanziaria hanno diritto di rifarsi per rientrare nella cifra dovuta ma non ricevuta

A chi richiedere un prestito di 2000 euro?

Dato che si tratta di un importo limitato, i prestiti 2000 euro vengono concessi da tutti gli istituti di credito. La scelta finale per decidere a chi rivolgersi spetta dunque solo al cliente, che deve stare attento ad affidarsi solo a banche e finanziarie che offrono prodotti in linea con le proprie necessità personali ed esigenze economiche.

Tra gli istituti più scelti dagli italiani ci sono:

  1. Prestito Compass 2000 euro
  2. Prestito 2000 euro Poste Italiane
  3. Prestito 2000 euro Findomestic

A tal proposito potresti leggere: Calcolo prestiti Compass / Prestito Findomestic calcolo rata / Prestito PostePay

Finanziamento 2000 euro calcolo rata

Per capire il prestito personale 2000 euro che si sta per scegliere sia davvero quello più conveniente ma soprattutto migliore in base alle proprie esigenze e capacità finanziarie è utile utilizzare il calcolatore qui di seguito.

Inserendo i dati richiesti, si otterrà l’ammontare esatto della rata mensile di rimborso e il costo totale del finanziamento comprensivo anche di interessi TAN e TAEG.